mercoledì, 19 settembre 2012 ore 16:30 (UTC+1)

Particelle subatomiche o galassie, tutto è alla sua portata

Visita al nuovo Centro Svizzero di Calcolo Scientifico, a colloquio con due scienziati

Leggi

di Rino Scarcelli

Il Centro Svizzero di Calcolo Scientifico di Lugano ha una nuova struttura, con innovativi impianti di raffreddamento e alimentazione dei supercomputer, che Rete Uno ha presentato in diretta la mattina delle porte aperte, il 1° settembre scorso.

A chi non c'era, Scintille proporrà una breve visita guidata con Michele Delorenzi -associate director- il quale ci farà ascoltare il 'ruggito' di Monte Rosa, il supercalcolatore più potente in Svizzera, e ci mostrerà come queste macchine occupino in realtà solo l'ultimo piano dell'edificio: il resto dello spazio serve a installazione, alimentazione, raffreddamento, sicurezza e manutenzione dei calcolatori.

Più che sull'architettura del centro, però, metteremo a fuoco sull'attività che vi si svolge. Sentiremo il professor Günther Dissertori, fisico delle particelle all'ETH di Zurigo, sul ruolo dei supercalcolatori nella caccia alla particella di Higgs. E la professoressa Marcella Carollo, astrofisica dello stesso Politecnico, per la quale il supercomputer è un prezioso telescopio.

Ascolta

Proprietà audio
Centro svizzero di calcolo

Scintille, 19.09.2012 -

RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR logotipo