giovedì, 16 febbraio 2012 ore 09:30 (UTC+1)

Vittorio Pons - Quando l'Europa era un bellissimo sogno

Sinceramente d'archivio

In sintesi

  • Sinceramente d'archivio
  • giovedì 16 febbraio
  • ore 09:30

Leggi

di Mirella De Paris ed Elizaberth Camozzi


(foto Keystone)

SINCERAMENTE D'ARCHIVIO - Era la fine della seconda guerra mondiale. Fra i pionieri di una grande idea europea c’era un giovane di nome Vittorio Pons: un cittadino luganese colto e appassionato nelle sue convinzioni che vedevano in un futuro immediato una bellissima Europa unita, capace di avvicinare soprattutto al di sopra dell’economia i diversi Stati. Erano convinti, gli amici pionieri frequentati da questo signore gentile e energico, che le svariate parti del continente europeo si sarebbero trovate d’accordo attraverso la cultura e importanti progetti di sviluppo e di miglioramento delle condizioni comuni di vita, e che la fratellanza fra i popoli fosse soltanto una questione di buona volontà e spirito organizzativo fortemente positivo.
Era il 15 agosto del 1995 quando l'anziano Vittorio Pons accettò con entusiasmo, malgrado un po' di stanchezza dovuta alla sua età (era nato il 1910), di essere ospite in Millevoci, intervistato da Mirella De Paris.
Sinceramente d’archivio
vuole riascoltare i momenti più significativi di quella appassionata testimonianza. Un omaggio alle Grandi persone, quelle che amano i Grandi Ideali e non li abbandonano mai nel corso della loro esistenza.

Ascolta

Proprietà audio
Vittorio Pons, pioniere d'Europa

Sinceramente d'archivio, 16.02.2012 -

RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR logotipo