venerdì, 16 marzo 2012 ore 11:10 (UTC+1)

Ticino, sempre più terra

di frontalieri

In sintesi

  • Millevoci
  • venerdì 16 marzo
  • ore 11:10

Leggi

di Antonio Bolzani

Sono quasi 54 mila e il loro numero, nonché il loro impatto, continuano a far discutere: per essere più precisi la quota di lavoratori frontalieri registrati in Ticino nel 4° trimestre del 2011 è di 53 mila 936. Praticamente un salariato su quattro arriva quotidianamente da oltre confine. L'aumento registrato è del 4,9% rispetto al trimestre precedente, mentre è stato dell'11,7% rispetto allo stesso trimestre dell'anno precedente. Sono oramai anni che i record, di mese in mese, vengono abbattuti. In Svizzera le statistiche si aggirano attorno ai 260 mila frontalieri di nazionalità straniera attivi nei vari settori lavorativi. L'aumento, a livello federale, è dell'11,5% rispetto al trimestre precedente. Spicca in particolare la sempre più massiccia presenza di frontalieri nel terziario: in pratica oltre la metà è impiegata nei servizi che hanno superato l’industria e l’edilizia. I dati sono chiari: nell'arco di cinque anni, in Svizzera il numero di frontalieri è cresciuto di un terzo. Proprio partendo da queste cifre e dal fatto che in Ticino un quarto della manodopera è composta di frontalieri, si soffermerà –con il contributo e le riflessioni di diversi interlocutori- sulla reale necessità per il nostro mondo economico di ingaggiare questi lavoratori da oltre frontiera e sulle conseguenze sociali, politiche ed occupazionali per il Ticino e per la manodopera professionale indigena che è minacciata da questo boom di frontalieri.

Ospiti:

Michele Foletti, gran consigliere della Lega dei ticinesi e capo gruppo del suo movimento in GC
Stefano Modenini, direttore dell’AITI
Luca Albertoni, direttore della CCIA
Meinrado Robbiani, segretario cantonale dell'OCST
Stefano Rizzi, direttore della Divisione dell'economia

Ascolta

Proprietà audio
Ticino, sempre più terra di frontalieri

16.03.2012

RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana, succursale della Società svizzera di radiotelevisione SRG SSR logotipo